Natasha Muscat nuovo Presidente EUPHA. Carlo Signorelli Tesoriere

Cambio delle cariche in seno alla European Public Health Association. Al posto di Martin McKee (notissimo professore ed esperto di sanità pubblica della London School of Hygiene & Tropical Medicine) subentra Natasha Muscat Azzoppardi, professore di Sanità Pubblica all'Università di Malta e primo presidente donna dell'Associazione. Carlo Signorelli è stato nominato per acclamazione Tesoriere di EUPHA mentre Nicola Nante continuerà a far parte del Governing Board e Walter Ricciardi del Comitato Scientifico.

Ferro: ecco il razionale per la sospensione dell'obbligo vaccinale in Veneto

Antonio Ferro (nella foto), Presidente della Sezione Triveneto della SItI, ha ritenuto opportuni alcuni chiarimenti sulla legge relativa alla sospensione dell’obbligo vaccinale della Regione Veneto essendo stato uno degli estensori che ne ha seguito l’iter amministrativo con l’avvocatura regionale mentre dirigeva il Servizio di Sanità Pubblica del Veneto. "Mi sembra che molti commentatori - sostiene Ferro - esprimano opinioni e giudizi affrettati senza conoscere le cornici del tema e perdendo di vista che la normativa riguarda 4 vaccini a fronte degli 11 attualmente offerti dal calendario"... Leggi tutto il contributo.

Ecco il programma avanzato della IX Conferenza Europea di Vienna

La European Public Health Association (EUPHA), di cui la SItI fa parte, ha pubblicato il programma avanzato della IX EPH Conference che si svolgerà a Vienna dal 9 al 12 novembre. Il programma include alcune informazioni logistiche e l'elenco preliminare delle pre-conference che si terranno il giorno 9 novembre. Saranno oltre 100 i partecipanti italiani, quasi tutti soci della SItI tra cui il Past-President EUPHA Walter Ricciardi e i membri del Governing Board e dell'International Conference Council, rispettivamente Silvio Brusaferro e Carlo Signorelli.

Un Corso residenziale di epidemiologia dei servizi a dicembre

In collaborazione con la Scuola Superiore di Epidemiologia e Medicina Preventiva (diretta da Gaetano Maria Fara e Giuseppe Giammanco) i colleghi Francesco Donato (Università di Brescia) e Fabrizio Faggiano (Università del Piemonte Orientale) organizzano ad Erice dal 5 al 9 dicembre 2016 un corso di formazione dedicato alle figure professionali operanti nel settore della Sanità Pubblica dal titolo “L'epidemiologia per la programmazione e la valutazione in sanità pubblica”. Obiettivo del corso è fornire strumenti teorici e pratici per la progettazione, l’attuazione e la valutazione di interventi di prevenzione efficaci nell’apportare benefici alla popolazione, ma anche economicamente sostenibili per il servizio sanitario. Accanto alle lezioni teoriche sono previste esercitazioni pratiche, con lavoro di gruppo, e altre occasioni di incontro e interazione con i docenti.

VaccinarSì taglia il traguardo dei 2 milioni di contatti. Complimenti e avanti così!

Il portale promosso dalla SItI ha raggiunto il traguardo di due milioni di visite, ottenute nell'arco di poco più di tre anni. La navigazione nel sito è stata effettuata da più di un milione e mezzo di singoli utenti di cui circa il 20 % è ritornato almeno una volta sul portale. Dal suo ingresso nel webVaccinarSì è stato visitato con costanza da un numero considerevole di utenti, che è via via aumentato anche senza specifiche campagne di divulgazione: si è passati da 10.000 accessi al mese in media nel primo anno ai 90.000 accessi al mese attuali. Il successo è evidenziato anche dall'attuale posizionamento nel motore di ricerca di Google (si colloca al secondo posto digitando il termine “vaccinazioni”). Il maggior numero di visite provengono dall'Italia (95,56%) ma si segnalano utenti che hanno consultato il portale da altri Paesi, in particolare Svizzera, Regno Unito, Germania e Stati Uniti.
I contenuti sono validati e valutati da un Comitato Scientifico, di alto profilo professionale e specialistico, e sono mediati da esperti di comunicazione informatica. Inoltre il portale è conforme allo standard HONcode della Health On Net Foundation che certifica l'affidabilità dell'informazione medica. Il portale VaccinarSì è organizzato metodicamente, compilato con grandissima cura e continuamente verificato, ampliato e aggiornato, grazie all'impegno di numerosi collaboratori che collaborano in forma volontaria e gratuita coordinati da Antonio Ferro.

Igienisti zero PRIN: senza "accorpamenti" più difficili i finanziamenti

Nessun progetto a gruppi di ricerca universitari coordinati da docenti di igiene e sanità pubblica per il bando PRIN 2015. E ciò nonostante la qualificazione dei proponenti e l'interesse dei progetti (meccanismi patogenetici degli inquinanti atmosferici; igiene ospedaliera e antibioticoresistenze; promozione alla salute e vaccinazioni; NGS e microflore; prevenzione dell'obesità pediatrica). Le ragioni dello scarso risultato sono da ricercarsi nella diminuzione dei finanziamenti (come riportato nel Decreto di approvazione dei progetti, il MIUR ha destinato € 32.167.873 per il macro settore scienze per la vita, di cui € 2.135.000 riservati a progetti presentati da PI di età inferiore a 40 anni), ma forse anche nella scelta di una strategia disciplinare non ottimale. Sarebbe stato forse meglio concentrarsi su pochi progetti significativi con 10-12 unità ciascuna e altissima qualificazione dei proponenti. E magari privilegiare come Principal investigator (PI) colleghi under-40 con titoli scientifici rilevanti per sfruttare le "quote riservate" previste dal Bando.

In Gazzetta la determina AIFA sui vaccini. Via alla campagna 2016/17

Il 3 ottobre 2016 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale (GU n.231) la Determina AIFA relativa all’Aggiornamento attuale dei ceppi virali dei vaccini influenzali per la stagione 2016/2017 in accordo alla raccomandazione della UE. Complessivamente, oltre ai vaccini inattivati trivalenti che contengono l’antigene analogo al ceppo A/California/7/2009 (H1N1)pdm09, antigene analogo al ceppo A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2) e antigene analogo al ceppo B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria/2/87), sono stati registrati, i vaccini influenzali tetravalenti FLUARIX TETRA® (Glaxosmithkline Biologicals S.A.) e, secondo la procedura Centralizzata dell'EMA), i vaccini INTANZA® (Sanofi Pasteur MSD SNC) e FLUENZ TETRA® (Medimmune LLC) nei quali compare l’antigene analogo al ceppo B/Phuket/3073/2013 (lineaggio B/Yamagata/16/88). Da segnalare che il 30.9.2016, l’OMS ha pubblicato la composizione del nuovo vaccino antinfluenzale per la stagione 2017 per l’Emisfero Australe, nella quale compare, al posto dell’antigene analogo al ceppo A/California/7/2009, l’analogo al ceppo A/Michigan/45/2015 più simile al virus A(H1N1)pdm09 che ha circolato da febbraio ad agosto 2016 in Russia, Ucraina e in Brasile.

Udine apre le porte all'igiene ospedaliera europea

Nell’ambito delle iniziative per celebrare il 25° anno dalla fondazione del Gruppo di lavoro GISIO il 20 settembre si terrà a Udine il seminario "L’Igiene Ospedaliera: stato dell’arte in Europa ed in Italia" che si pone tra le finalità quelle di concordare una visione aggiornata delle strategie di sviluppo dell’Igiene Ospedaliera a livello nazionale ed europeo; mettere a punto una strategia condivisa per valorizzare e promuovere l’Igiene Ospedaliera; promuovere network di ricerca e formazione sull’Igiene ospedaliera a livello europeo. Il seminario, che vedrà anche la partecipazione di colleghi provenienti da Germania, Francia e Spagna si articola in tre momenti: il primo sullo stato dell'arte dell'Igiene ospedaliera nei paesi rappresentati; il secondo sul management dell’igiene ospedaliera nei sistemi sanitari in trasformazione; il terzo sugli aspetti dell'igiene ospedaliera oltre il controllo del rischio infettivo. Apriranno il Convegno il Presidente nazionale SItI Carlo Signorelli e il Vicepresidente della Sezione Triveneta della SItI e Ordinario di Igiene a Udine Silvio Brusaferro (nella foto) che chiuderà anche la manifestazione assieme al Past-President Gaetano Maria Fara.Udine apre le porte all'igiene ospedaliera europea

Documento interosocietario inviato ai Governatori

Il 1° settembre è stato presentato alla Conferenza dei Presidenti delle Regioni un documento a firma congiunta SItI, SIMeVeP e ASSIMEFAC, sulla gestione delle emergenze non epidemiche in Sanità Pubblica, relativo al ruolo e alle attività dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL in tema di sicurezza elaborato in occasione del Convegno intersocietario (SITI, SIMeVeP e ASSIMEFAC) svoltosi a Catania il 13 maggio, curato per la SItI dal Coordinatore del GdL Alimenti e Nutrizione Elena Alonzo (nella foto), quale avvio di un percorso condiviso tra Società Scientifiche, che si intende consolidare e portare avanti, nel rispetto degli obiettivi prefissati dalla specifica linea di azione del Macro Obiettivo 2.10 del Piano Nazionale Prevenzione (predisposizione di piani operativi regionali integrati di intervento per la gestione delle emergenze). Tra i punti salienti del documento le seguenti proposte:
- Attivazione dei Comitati dei Direttori dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL in ogni regione, allargato al contributo delle Società scientifiche e delle Università e, in rete, con il Sistema Complesso di Protezione Civile;
- Elaborazione di un prototipo di linea guida per la redazione dei piani di emergenza e per la messa in sicurezza dei territori, per la tutela della popolazione umana/animale e la sicurezza alimentare;
- Sviluppo di un programma di rilancio dei comparti agro-alimentari e Zootecnici colpiti da eventi avversi;
- Promozione di programmi didattici che fornisca ai futuri colleghi gli elementi base nel settore della gestione delle emergenze non epidemiche e della protezione civile.

Pubblicata la Circolare per l'antinfluenzale 2016-17

E' stata pubblicata la Circolare sulla vaccinazione antinfluenzale per la prossima stagione autunnale e invernale. Il vaccino indicato dall’ OMS per la stagione 2016/2017 conterrà una nuova variante antigenica di sottotipo H3N2 (A/Hong Kong/4801/2014) che sostituisce ceppo A/Switzerland/9715293/2013 contenuto nel vaccino della stagione 2015/2016 ed una variante di tipo B (B/Brisbane/60/2008), appartenente al lineaggio B/Victoria/2/87, in sostituzione del precedente ceppo vaccinale, B/Phuket/3073/2013, appartenente al lineaggio B/Yamagata/16/88 (che però resta, insieme al nuovo, nel vaccino quadrivalente - "doppio B"). Nel documento inoltre si menziona la disponibilità in Italia del vaccino intradermico, indicato nella profilassi dell'influenza nei soggetti di età pari o superiore a 60 anni. Rispetto alla circolare pubblicata lo scorso anno vengono inclusi i dati storici di copertura nella popolazione anziana, che sottolineano il decremento allarmante degli ultimi anni, a voler focalizzare l'importanza del raggiungimento degli obiettivi di copertura.

S.It.I. - Società Italiana di Igiene, MEDICINA PREVENTIVA E SANITA' PUBBLICA

Segreteria nazionale:
Viale Città d'Europa 74 - 00144 Roma
E-mail: sitinazionale@tiscali.it
Tel e Fax: 06-5203492

Informativa privacy