Progetto Sentieri utile ma non esaustivo

  • Stampa

Il progetto “Sentieri” (Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento) è un valido strumento per rilevare eventuali eccessi di patologie in un SIN e, dunque, per generare ipotesi, ma non può essere considerato sufficiente per trarre conclusioni definitive. Ad esso devono seguire, per confermare tali ipotesi, studi analitici, con dati individuali e un adeguato controllo dei fattori di confondimento individuali e ambientali. In tal senso si è espresso con un Documento di indirizzo per la comprensione della metodologia di ricerca e di intervento sui siti ad alto rischio di crisi ambientale il Gruppo di lavoro Salute e Ambiente della SItI coordinato da Margherita Ferrante.