Ecco il comunicato finale sul problema PFAS in Veneto

  • Stampa

Il potenziale rischio ambientale e sanitario legato agli inquinamenti da sostanze perfluoro alchiliche (PFAS) che ha portato al convegno svoltosi il 30 maggio a Mestre è stato oggetto di un comunicato con raccomandazioni redatto dalla Sezione Triveneto della SItI (nella foto il Presidente della Sezione Antonio Ferro). Alcune aree del Veneto sono infatti risultate da una recente rilevazione come tra le più inquinate d'Italia per quanto attiene queste sostanze. Le relazioni presentate il 30 maggio sono state proposte dai dirigenti regionali e nazionali maggiormente impegnati sulla complessa materia. In particolare, Francesca Russo, responsabile della Sanità Pubblica nel Veneto, ha illustrato le principali azioni di mitigazione del rischio sanitario a favore della popolazione interessata dal fenomeno.