Comunicati Stampa

Comunicato Stampa Congiunto SItI - SIP - FIMMG - FIMP del 6 settembre 2017

logo

Il Board del Calendario Vaccinale per la Vita, riunitosi oggi a Roma per fornire  supporto scientifico e tecnico e chiarimenti procedurali sull’ applicazione della Legge 119 del 31 luglio 2017 sull’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuola, sottolinea che:

1)    Non esistono rischi aggiuntivi tali da controindicare la vaccinazione nei soggetti già immuni per malattia naturale o precedente vaccinazione per una o più malattie. Pertanto l’utilizzo di vaccini combinati non pone alcun problema di incremento della frequenza e della gravità di effetti collaterali rispetto ai vaccini monocomponenti. Le vaccinazioni in formulazioni monocomponenti saranno utilizzate solo quando i servizi vaccinali  saranno stati opportunamente dotati.

2)    In tale ottica si raccomanda di evitare l’utilizzo dei test sierologici per verificare l’eventuale pregressa immunizzazione.

3)    Sono invece totalmente inutili e privi di qualsiasi valore predittivo i test che vengono proposti da alcuni per verificare la potenziale pericolosità dei vaccini  per bambini con particolari profili genetici.

4)    Resta ferma la necessità che il medico certifichi, ove a lui note perché risultanti dalla storia clinica, condizioni di rarissime patologie (la cui lista è validata dall’Istituto Superiore di Sanità) che controindicano alcune vaccinazioni in modo permanente o temporaneo. Questi pazienti sono già noti e seguiti presso centri specialistici.

5)    Da ultimo si segnala come la legge prevede quali condizioni esimenti dall’obbligo vaccinale in caso di pregressa immunizzazione da malattia naturale, esclusivamente:  la notifica effettuata all’atto della diagnosi o in alternativa i referti di analisi sierologica. Nessun altro certificato o attestazione può considerarsi equipollente.

A breve il Board fornirà un documento tecnico pubblico contenete indicazioni operative.

Leggi il comunicato congiunto.

Comunicato Stampa SItI del 30 luglio 2017 - Sondaggio: 90% degli igienisti favorevoli ai nuovi obblighi vaccinali

logoNove su dieci igienisti a favore della nuova legge sui vaccini. Il 72,9% degli igienisti italiani è favorevole senza riserve alle nuove norme sugli obblighi vaccinali approvate dal Parlamento venerdì scorso, cui si aggiunge il 16,7% di favorevoli con qualche riserva. Solo il 10,4% si dichiara contrario, senza differenze particolari per categoria professionale (universitari, operatori,professioni sanitarie) né geografiche, ad eccezione di un numero più basso di contrari riscontrati in Sicilia e Sardegna. E’ quanto emerge dai risultati preliminari di un sondaggio informatico lanciato da IGIENISTI ON LINE, Newsletter ufficiale della Società Italiana di Igiene (SItI) che riguardano i primi 100 intervistati all’indomani dell’approvazione del provvedimento da parte del Parlamento Italiano.

I commenti
"Non abbiamo mai avuto dubbi, né io personalmente né la maggioranza della nostra Giunta, di interpretare il pensiero della stragrande maggioranza dei colleghi nell'appoggiare il provvedimento legislativo sull'obbligo. Gli igienisti sono compatti nel sostenere le vaccinazioni: anche chi è contro l'obbligatorietà non mette in discussione la sicurezza e l'efficacia dei vaccini, una trave portante della Sanità Pubblica. Come sempre gli igienisti dando ancora una volta dimostrazione di grande rispetto per le istituzioni si impegneranno nei Dipartimenti di Prevenzione per l'implementazione della legge cercando di assistere le famiglie nel miglior modo possibile" ha dichiarato il Presidente della SItI Fausto Francia.
“Un sondaggio coerente con le attese e la nostra percezione, con una quota marginale di colleghi appartenenti al gruppo dei cosiddetti free-vax. Sarà col tempo che si valuteranno i risultati in termini di sanità pubblica mentre sarà interessante esaminare la Circolare ministeriale applicativa, attesa per i prossimi giorni, e valutare l’impatto del nuovo provvedimento sull’intero sistema vaccinale italiano” ha dichiarato il Past-Presdent della SItI Carlo Signorelli.

Scarica il comunicato stampa SItI.

Comunicato Stampa SItI del 27 agosto 2016

SItI: le testimonianze degli attori in campo e le raccomandazioni igienico-sanitarie

Leggi il comunicato SItI.

Comunicato Stampa SItI del 13 agosto 2016

SItI: Sette verità scientifiche sulla gestione dei rifiuti urbani

Leggi il comunicato SItI e il comunicato dell'ISS.

Comunicato Stampa SItI del 18 gennaio 2016

Igienisti: "le competenze di igiene e sicurezza alimentare restino al Ministro della Salute"

Leggi il comunicato.

Comunicato Stampa SITI del 2 marzo 2015

LA SENTENZA DI RIMINI RIBALTATA: NESSUN RAPPORTO TRA VACCINI E AUTISMO

Leggi il comunicato.

Comunicato Stampa FVM-SITI-SNOP del 7 gennaio 2015

SICUREZZA ALIMENTARE E MEDICINA DEL LAVORO TORNANO COMPETENZE DELLO STATO?
Gli assessorati alla sanità saranno esautorati da una funzione di grande rilevanza socio-sanitaria? I Dipartimenti di Prevenzione diventeranno strutture operative prive di autonomia?

Leggi il comunicato.

Comunicato Stampa SItI-FIMP-SIP-FIMMG del 5 dicembre 2014

Influenza: vaccini sicuri, non temere la vaccinazione ma valutarne i benefici

Leggi il comunicato.

Comunicato Stampa SItI-FIMP-SIP-ACP-FIMMG del 26 novembre 2014

Autismo causato dai vaccini? Dalla comunità scientifica arriva un secco no

Leggi il comunicato.

Bozza Comunicato S.It.I. del 3 novembre 2014

Calendario vaccinale SItI per la vita presentato al summit europeo sulle vaccinazioni

Leggi il comunicato.

S.It.I. - Società Italiana di Igiene

Segreteria nazionale:
Viale Città d'Europa 74 - 00144 Roma
Tel e Fax: 06-5203492
E-mail: sitinazionale@tiscali.it